Imbrattabit

Se ti hanno mai domandato "chi vince?" e hai avuto difficoltà a rispondere, allora questo blog fa per te.

The Pool: la vecchia Riserva di dadi, riserva ancora una piccola novità.

The Pool è un gioco del 2001 concepito nel 2000, cioè un gioco che molti definirebbero vecchio. Perché dunque, darsi la briga di riprenderlo ed addirittura tradurlo nella lingua del belpaese? Beh, la colpa è principalmente di chi me l’ha inavvertitamente fatto conoscere su facebook (eh si, non solo cuccioli da salvare, test psicologici e miseria umana sul social blu).

Questo gioco “light” di J. V. West  (thanks pal!) di meno di 4 pagine, ovviamente per espertissimi del settore vista la sua stringatezza, ha attirato la mia attenzione perchè introduce, in tempi non sospetti, alcuni concetti che verranno poi ripresi da molti giochi successivi. Oltre al passaggio da un sistema di risoluzione task ad uno conflict e all’utilizzo dei una “riserva di dadi”, elementi non sconosciuti anche all’epoca, utilizza un sistema di definizione del personaggio destrutturato.  Parte con una descrizione testuale del personaggio a lunghezza fissa  (50 parole) da cui un giocatore estrae i “Tratti” salienti (a cui assegna un bonus) senza seguire un pattern specifico ma rimenendo sul solco del concept espresso nella descrizione. Un concetto, quello del “tratto” che abbiamo visto poi proliferare in molti altri giochi e che potrebbe rappresentare l’antesignano degli “aspetti”, meccanica principe del gioco Fate.

Un gioco piccolo ma nella sua dimensione amatoriale assolutamente rivoluzionario, ovviamente per gusti molto di nicchia visti i concetti avulsi dal trend principale, tra cui quello che prevede la possibilità, per il giocatore, di assumere il controllo della narrazione per qualche momento come risultato di un successo (in alcuni momenti mi ha ricordato Levity).

Pareva brutto non esistesse una versione in italiano (magari esisteva e me la sono persa. EDIT: esisteva) perciò ho rimediato, con la solita leggerezza di chi vuole solo dare uno spunto e non localizzare il gioco in maniera professionale. Lo trovate nelle sezione download.

NOTE

  1. Nella traduzione ho usato l’approccio plurale verso l’ipotetico lettore, in controtendenza rispetto alla pratica abituale. La dimensione ridotta del testo me lo faceva sembrare adatto anche ad una lettura corale.
  2. “Pool” vuol dire molte cose, l’uso dei termini nel testo farebbe pensare al piatto del gioco d’azzardo ma ho usato “Riserva” perché il concetto di “riserva di dadi” è diffuso e consolidato nei gdr.
  3. Sempre disponibile a correggere errori ed accettare segnalazioni.
Advertisements

3 commenti su “The Pool: la vecchia Riserva di dadi, riserva ancora una piccola novità.

  1. Daniele Di Rubbo
    19 settembre 2014

    Sai che ne erano già state fatte diverse versioni? http://gdrfree.altervista.org/site/the-italian-pool/

    • Imbrattabit
      19 settembre 2014

      non lo sapevo, una googlata al volo non mi aveva dato risultati ma l’ho fatto più per mio diletto, sarà strano ma mi piace tradurre 🙂

      • Daniele Di Rubbo
        19 settembre 2014

        Era solo per avvisarti. Adesso c’è anche la tua versione. Magari potresti segnalargliela. 😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 19 settembre 2014 da in Italiano, Notizie con tag , .
middlequest

Se lo puoi raccontare, esiste.

Chris B. Ware's Blog

my voice experiments ...

The GreyWorld Blog

Gaming with Savages

Novanta minuti - A roleplaying game by Matteo Turini

A roleplaying game about the relationship between a father and a son, and what could be their last chance to meet.

Come Non Detto

il blog di Leo Ortolani, che ci teneva tanto, bisogna capirlo

Tapirullanza

Una vetrina di narrativa curiosa

Fortezza Nascosta

Guerre, botte e narrativa

Ferro e Fuoco

Metodo, tecnica, fantasia.

Il Sociopatico

The whole premise is silly, and it's very badly written.

Cronache Spadiane

idee che nascono e viaggiano. che vibrano e volteggiano, come spade a bersaglio entrano.

Universi GdR

Costellazioni, piani, pianeti, continenti, paesaggi e città fantastiche...

amo il web, non ricambiato

Aneddoti e piccoli incidenti del mondo digitale italiano.

Kata Kumbas

Giochi di ruolo bellissimi

Solace of Savagery

RPG's and Other Waking Dreams

Games & Business

Where business became fun

solospelunking

A chronicle of my solo rpg endeavours

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: