Imbrattabit

Se ti hanno mai domandato "chi vince?" e hai avuto difficoltà a rispondere, allora questo blog fa per te.

Into the Odd – Dentro il Bizzarro

In questi tempi in cui basta un word processor e un po’ di tempo per creare un gioco di ruolo, siamo invasi di game designer, o sedicenti tali, come turisti giapponesi al Colosseo. Non è una cosa brutta, anzi, se non fosse che i designer a prima vista sono proprio come i giapponesi, ovvero tutti uguali (con buona pace del politicamente corretto). Ovviamente non è così ma non c’è da stupirsi che con il proliferare di lavori amatoriali, accelerato all’ennesima potenza dal canale Internet e dai social network, il più delle volte il tempo che uno può dedicare a valutare una lavoro che sembra l’ennesima prova del cuoco, è veramente poco.

Allora che si fa? Si guarda la scheda, cartina tornasole di ogni GDR, l’impaginazione e la grafica, per vedere se c’è cura per il dettaglio, magari leggi le note e le fonti per farti un’idea della formazione dell’autore e se qualcosa non ti cattura l’attenzione passi oltre. A volte invece, alcuni giochi hanno la fortuna di avere l’endorsement di qualche giocatore che stimi, allora gli dedichi qualche minuto in più. All’inizio non sembrano nulla di particolare ma poi…

…poi sono delle piccole perle nascoste nell’oceano digitale. E’ il caso di “Into The Odd” il gioco di ruolo survival horror di Chris McDowall che cela nelle sue 24 pagine formattate precariamente ed illustrate alla buona, un gioco solido ed elegante nella sua semplicità.

L’impostazione di base sembra attingere dal nutrito filone OSR ma se ne distacca quasi subito. Il dungeon crawling è ancora la sua missione ma Into The Odd la svolge in modo essenziale, restringendo le regole al minimo senza sacrificare il feeling che si prova giocando in situazioni roguelike dove una leggerezza o una mossa sbagliata possono portare alla fine del PG ma poco male, se ne fa un’altro e si ricomincia. In to the Odd presenta un’ambientazione tardo settecentesca (non collocabile precisamente) dove un mondo agli albori dell’industrializzazione sta colonizzando il mondo conosciuto, ma sopratutto quello sconosciuto, con il suo braccio armato fatto di esploratori e compagnie che aspirano alla fortuna e ricchezza garantita dagli Arcani, oggetti potenti e misteriosi.

Descrivere l’efficacia delle meccaniche in poche parole è difficile, nonostante la brevità del manuale, ma come esempio si può prendere il fatto che nei combattimenti si tira direttamente per il danno. Già. Sembra strano ma questo porta a doversi impegnare come giocatori più che come personaggi e ad una attenta valutazione delle scelte, riportando la centralità sul momento decisionale. Ottimo per “sentire” la pressione di un setting survival horror, dove il mostro, se c’è, è sempre potenzialmente mortale.

Ma per dirlo con parole di Chris, riporto l’ODD Manifesto (ridotto):

– Il gioco è istantaneamente accessibile non servono troppe spiegazioni, due minuti e si gioca.
– Regole ultra distillate che ci ricordano che è solo un gioco, perfetto come intermezzo .
– Partendo da D&D si sposta verso il genere horror, basando il gioco sulle scelte e l’esplorazione piuttosto che l’accrescimento del personaggio.
– A dispetto degli aspetti sanguinolenti, non riguarda specificatamente il combattimento, mentre l’ambientazione medioevale è spostata in avanti verso un setting industriale.
– Ci sono poche regole per l’arbitro per creare situazioni eccitanti e divertente ma sopratutto per incoraggiarlo a creare i propri contenuti.

Che dire l’autore, tiene un blog abbastanza aggiornato, in cui scopriamo che sta lavorando ad un compendio, un “Oddpendium” appunto, previsto per Gennaio prossimo e che a breve uscirà una versione migliorata nella formattazione e nella linea grafica.

Intanto possiamo dare un’occhiata alla traduzione in Italiano, redatta in fretta e furia, con la solita amatorialità che mi contraddistingue.

Advertisements

4 commenti su “Into the Odd – Dentro il Bizzarro

  1. Pingback: Into the odd | Iho's Chronicles

  2. Veramente molto bello, me lo sto leggendo in questo fine settimana, mi sa, anzi no di diritto entra nella lista dei Free To Play che tratto solitamente sulla mia rubrica di Gdr Italia 😀

    • Imbrattabit
      3 aprile 2015

      si merita 🙂 L’autore ha anche pubblicato un’edizione a pagamento che è sostanzialmente identica ma riveduta nella grafica, in più c’è solo “l’oddpendium” una raccolta di spunti che si possono anche trovare free sul suo sito (che raccomando, è una miniera id idee stravaganti).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 5 ottobre 2014 da in Italiano, Notizie con tag , , .
middlequest

Se lo puoi raccontare, esiste.

Chris B. Ware's Blog

my voice experiments ...

The GreyWorld Blog

Gaming with Savages

Novanta minuti - A roleplaying game by Matteo Turini

A roleplaying game about the relationship between a father and a son, and what could be their last chance to meet.

Come Non Detto

il blog di Leo Ortolani, che ci teneva tanto, bisogna capirlo

Tapirullanza

Una vetrina di narrativa curiosa

Fortezza Nascosta

Guerre, botte e narrativa

Ferro e Fuoco

Metodo, tecnica, fantasia.

Il Sociopatico

The whole premise is silly, and it's very badly written.

Cronache Spadiane

idee che nascono e viaggiano. che vibrano e volteggiano, come spade a bersaglio entrano.

Universi GdR

Costellazioni, piani, pianeti, continenti, paesaggi e città fantastiche...

amo il web, non ricambiato

Aneddoti e piccoli incidenti del mondo digitale italiano.

Kata Kumbas

Giochi di ruolo bellissimi

Solace of Savagery

RPG's and Other Waking Dreams

Games & Business

Where business became fun

solospelunking

A chronicle of my solo rpg endeavours

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: